Informazioni

Agrumi: 10 varietà da scoprire per fare il pieno di vitamine

Agrumi: 10 varietà da scoprire per fare il pieno di vitamine

Arancio amaro


J-F. Mahe

Nonostante la sua bassa reputazione, l'arancia amara è in un certo senso molto popolare: è il suo frutto - l'arancia amara - che rende possibile la marmellata di arance. È lo stesso albero, questa volta, attraverso il suo fiore, che rende felice la felicità dei profumieri e che si trova in alcune preparazioni culinarie (Grand Marnier, acqua di fiori d'arancio ...).

File "Rangpur"


J-F. Mahe

Nonostante le apparenze, non abbiamo a che fare con un albero di Clemente, ma un file. L'acidità dei frutti è elevata, con un sapore intermedio tra quello della calce e quello della clementina.

Limes latifolia


J-F. Mahe

Nonostante il suo soprannome di "lime", la calce non è una varietà di limone. Questo agrume è caratterizzato da una consistenza molto fine che aderisce alla polpa e da una polpa molto succosa. È il sapore acido e molto profumato di questo frutto che è il segreto di molti cocktail tropicali (margarita, ti-punch ...).

Il kugli


J-F. Mahe

È principalmente per il suo aspetto ornamentale che viene coltivato il kugli: fogliame verde intenso e fioritura particolarmente profumata. Quando sono maturi, i frutti assumono un colore quasi rosso mentre la loro carne è decorata con un sapore agrodolce.

Il pompelmo


J-F. Mahe

Il suo nome evoca la Florida, il suo sole ... È con l'arancia una delle stelle di agrumi a colazione per la sua carne molto succosa.

Mandarino


J-F. Mahe

Il mandarino proviene da un piccolo albero originario del sud-est asiatico. Per generazioni ha deliziato gli scolari con la sua capacità di essere infilato in una tasca. Facile da portare via, facile da snack ... e così gustoso nonostante i difetti che può contenere. Qui, un rappresentante della varietà "Satsuma".

Il poncirus


J-F. Mahe

Potresti non aver mai assaggiato i suoi frutti. Tuttavia il poncirus - chiamato anche albero di limone spinoso - è la varietà più semplice di agrumi da coltivare nei nostri climi a causa della sua grande robustezza che gli consente di resistere a temperature negative fino a -20 ° C. I suoi frutti devono essere cotti per essere digeribili.

Il lungo kumquat


J-F. Mahe

Ecco un bel piccolo agrume, che puoi gustare in pochi morsi senza nemmeno sbucciarlo! Approfittiamo quindi di due sapori: quello piccante della carne mescolato con quello amaro della corteccia. Il lungo kumquat (qui) è una delle varietà più comuni.

Il kiquat meiwa


J-F. Mahe

Ogni varietà di kumquat ha il suo sapore. Qui un piede di "meiwa" i cui frutti hanno una corteccia dal sapore più dolce. La fruttificazione si svolge da gennaio a marzo.